Centoventisettesimo

In vino veritas. Così citava un detto antico riguardo al fatto che un drink di troppo tende a svelare cose altrimenti nascoste, a buttare fuori il lato oscuro di ognuno di noi. Oggi lo stesso potrebbe valere per la birra, i cocktails Martini o no, le basi lisce. Il pericolo aggiuntivo subentra nella possibile possibilità di perdere di vista la realtà oggettiva e svegliarsi l’indomani nel letto di una creatura del tutto diversa da quella travisata la sera prima. Non un angelo, ma Angelo!

Quel che è peggio, nei momenti di non-proprio-vitale-euforia, è l’attitudine a lasciar uscire Rufus, il personaggio che mangia nel piatto di Satana senza che lui obietti, schiaffeggia Mr. Hyde se lo urta incrociandolo sul marciappiede, usa la barba di Barbablu – attaccata alla sua faccia – come carta igienica. L’assoluzione nell’assoluto malevolo. Ed è curioso realizzarlo nelle sue fasi di crescita nei minuti serali, parallelamente al tasso etilico delle tabelle esposte per legge fuori dai locali che somministrano alcoolici.

Immagino, allora, di vedere questa mutazione da Perlasca al nostro Rufus nel bel mezzo di una conversazione all’improvvisa domanda: “Mi stai ascoltando?*”.

Quantità in birra Concentrazione di
alcol nel sangue
(g/L)
Risposta
Nessuna 0 Certo, ma mi sono perso alla fine. Cosa intendevi dire?
Meno di una 0.1-0.2 Come? Scusa, mi ero perso un attimo.
Una birra 0.3-0.4 Hic! Scusa. Stavo bevendo e si sono tappate le orecchie.
Due birre 0.5-0.8 Hic! Come? No, scusa. Sono fermo a quando dicevi… Cosa stavi dicendo?
Da tre a cinque birre 0.9-1.5 Hic! Cazzo, buona ‘sta birra!
Da sei a dieci birre 1.6-3.0 Hic!Buuuurp! Non capisssco un cazo. Sssscusami, ma devo andare a pissciare.
Da undici a tredici birre 3.1-4.0 Hic! Che cazo stai discendo? Buurp! No, mi sciono rotto i coglioni di ascoltarti, scinque bi(rr)e fa…
Oltre le tredici birre Oltre 4 Hic! Ma chittiscinqula! Buuurp! Ne ho abbaschtanza dela me(r)da che ho nel ce(r)vello per schta(r) qui a aschcolta(r)e le tue scht(r)onzate! E’ tutta la sche(r)a che schento solo puttanate… anzi, schai che ti dico? P(r)ima vado a Pisscia(r)e e poi a vomita(r)e, ma non so se è pe(r) quello che ho bevuto o pe(r) quello che ho sentito fino adesso. E vaaaaaaaaffanculo tu e quelli come te.

Una cosa per ricordarci che siamo comunque italiani, tra una rivoluzione araba e l’altra:

Comunicato governo italiano.
Che didascalia vuoi che ci metta?

Ci metto il link che mi hanno dettto dell’immagine poco leggibile.

Ed un amico che ha tutta la mia stima e la mia ammirazione! L’ho scoperto tardi, ma rientrare in certi circoli satanisti dopo esserne uscito da tempo è difficile, e ci vuole parecchia devozione. Su di lui, oltre al video collegato sotto, ci metto il link al suo sito personale qui. E i video sul sito della BBC qui.

________________________________________

* Grazie.

3 commenti su “Centoventisettesimo”

  1. …ma alla fine con Angelo poi com’è andata??? hihihi.

    stai travisando e mimetizzando esperienze uomosessuali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.